gear gear gear

facebook twitter google-plus-2 youtube

Motore aeronautico De Havilland Ghost
anni '50



82

Note Storiche

Il turbogetto De Havilland Ghost è stato uno dei primi motori a turbogetto sviluppati in Gran Bretagna durante gli ultimi anni della Seconda Guerra Mondiale. Il suo progettista, Frank Halford, sviluppò il prototipo H2 a partire dal più piccolo turbogetto H1, apportando una serie di modifiche atte ad ottenere le prestazioni necessarie per equipaggiare il De Havilland Comet, il primo aereo di linea dotato di motori turbogetto. Durante la fase di sviluppo, la De Havilland acquisì la società di Halford e rinominò i prototipi H1 e H2 rispettivamente in Goblin e Ghost. Entrambi i motori erano caratterizzati da una impostazione piuttosto semplice: un compressore centrifugo monostadio, camere di combustione a flusso diretto e una turbina assiale monostadio.
Le prime prove sul Ghost (H2) iniziarono nel 1944 ed il motore fu pronto per il 1945, prima ancora che gli aerei cui era destinato fossero ultimati. Nel frattempo fu impiegato per equipaggiare il caccia svedese Saab J29 Tunnan, che compì il suo primo volo nel 1948.
Successivamente, nel 1949, il Ghost venne finalmente impiegato sugli aerei per i quali era stato progettato, il Comet (dotato di 4 motori) ed il cacciabombardiere De Havilland Venom.
Negli anni seguenti furono sviluppate varie versioni per ottenere maggiori prestazioni fino al termine della produzione, alla fine degli anni ’50. Il Ghost venne prodotto su licenza dalla Svenska Flygmotor (divenuta in seguito Volvo Aero) per il caccia Saab J29 Tunnan e per un breve periodo anche da FIAT Aviazione nella versione “48-1”, cui si riferiscono i dati di seguito riportati.


Scheda tecnica

CostruttoreDe Havilland Engine Co., Watford, Regno Unito 1945-fine anni '50 FIAT Aviazione su licenza, inizio anni '50
TipoGhost
Progettista capoFrank Halford
Descrizionemotore aeronautico turbogetto
Compressorecentrifugo monostadio, rotore forgiato in lega di alluminio con 19 palette
Rapporto di compressione4,5:1
Portata d'aria40 kg/s a 10250 giri/minuto sul livello del mare ed in condizioni statiche
Combustore16 camere tubolari a flusso diretto, in lamiera di acciaio
Turbinaassiale monostadio, rotore in lega di acciao con 97 palette in lega Nimonic 90 inserite con collegamento a dente di sega. Entrambi i lati del disco rotore sono raffreddati con aria spillata dal compressore. Temperatura dei gas all'ingresso della turbina 800 °C, temperatura di uscita 650-700 °C a 10250 giri/minuto.
Sistema di alimentazionedoppio sistema di alimentazione con due pompe alternative a corsa variabile connesse in parallelo. Sistema dotato di controllo barometrico e della miscela aria/combustibile. 10 bruciatori Lucas Duplex CSH-39.
Combustibilekerosene
Sistema di lubrificazioneforzato con pompe di mandata e di recupero.
Spinta massima statica22000 N a 10250 giri/minuto (sul livello del mare)
Spinta massima cont. statica18330 N a 9750 giri/minuto (sul livello del mare)
Spinta in cond. di crociera14600 N a 9000 giri/minuto (sul livello del mare, condizioni statiche)
Consumo specifico1,07 kg/daN h
Diametro1346 mm
Lunghezza3314 mm
Massa996 kg
Rapporto massa/spinta max.0,45 kg/daN


Applicazioni

De Havilland DH.106 Comet (aereo di linea e da trasporto)
De Havilland DH.112 Venom (cacciabombardiere)
De Havilland FAW.20 Sea Venom (cacciabombardiere imbarcato)
Saab J29 Tunnan (caccia)

Login
Realizzazione sito: Pasquale Pillitteri


unipa
unipa
unipa